Viaggiare, si viaggiare (ma come?)

©caterinAndemme
Alla fermata del treno
© caterinAndemme

Arrivare è come dire: <<E’ stato  bello  restare, ma adesso  devo  andare>>

Caterina Andemme 

Quanti per modi per viaggiare

Viaggiare con ogni  mezzo, pur di  viaggiare, spostarsi  da un luogo  all’altro per vedere nuove genti, per fare amicizia e BLABLABLA: dai  lo sappiamo  tutte quanto  sia bello  viaggiare, ma come?

Escluderei il teletrasporto perché mi  toglierebbe il bello di  ciò che è nel mezzo  dal punto  A al punto  B (forse, ma solo  forse, utile per il pendolarismo da casa all’ufficio e  viceversa).

Come del  resto eviterei di usare un dromedario (o cammello..qual è la differenza?), una mongolfiera, un monopattino, un risciò..

Ovvio che non rinuncerei mai a quel  supporto  che la natura ci  ha fornito  e cioè le gambe.

Mezzi  alternativi   

Facciamo  finta che la solita meteora vagante nello spazio abbia deciso di finire il suo  peregrinare sul tetto  della nostra auto e che noi  eravamo in procinto di partire per un dove trovandoci, quindi, senza mezzo  meccanico  di locomozione: cosa facciamo? .

L‘autostop?

Non credo proprio: è passato  di moda e comunque nasconde delle insidie.

Al  suo  posto c’è BlaBlaCar che propone, ad esempio  un viaggio Genova – Milano  da 13 euro a 8 euro.

Non avendo  mai  utilizzato  questo  servizio  non so da cosa dipenda la differenza di prezzo, ma ho  notato  che sono le donne guidatrici  ad essere le meno  esose.

Esiste un rating che certifica la competenza di  chi  è al  volante, come un elenco delle cose per comprendere la persona , ad esempio M****E ci informa che gli  animali sono benvenuti a bordo (anche se hai un   San Bernardo sbavacchioso?); preferibilmente non si  fuma (altrimenti  ti  abbandona al primo  Autogrill) e che le chiacchiere sono ammesse a secondo  dell’umore (il mio o  il suo?).

Sempre su quattro  ruote (forse qualcuna di più) è il servizio  offerto  da Flixbus economico ma ricordiamoci  che siamo  sempre su un autobus per quanto ultra comodo  (così dicono i  gestori).

Prendiamo ad esempio che io  voglia andare a Barcellona da Genova questo  fine settimana, il prezzo  del  biglietto  è di 89,99 (novanta..dai) partendo alle 20.50 e arrivando a Barcellona alle 8.45 senza cambio, cioè 11 ore e 55 minuti  di  viaggio ( e la pipì?)

Il treno

Sarà perché lo prendo ogni  giorno (faccio parte del bistrattato popolo dei  pendolari, a bistrattarci   è Trenitalia), sarà per il suo  fascino (volete mettere un viaggio  sull’Orient Express?), sarà perché sul treno posso  leggere, ascoltare la musica, guardare il panorama dal finestrino, guardare il vicino  che mi  guarda con insistenza facendogli  capire che non è cosa: insomma il treno  ha il suo indubbio fascino.

Il biglietto  del treno, a secondo  della tratta, non è dei più economici ma esiste un modo di  viaggiare in Italia e in Europa risparmiando  utilizzando il servizio  di Interrail: 250.000 chilometri di lunghezza complessiva dei  percorsi in Europa (1.600 chilometri il tratto più lungo  tra Parigi  e Varsavia) con tariffe dei  Global  Pass decisamente appetibili.

Se una volta Interrail era un modo  di  viaggiare prerogativa dei più giovani, da un po’  di  tempo  si  è data questa possibilità ai  diversamente giovani che apprezzano  molto, tanto  che si  è calcolato un aumento del 60 per cento  di  viaggiatori  senior che acquistano un Global  Pass

Concludendo

Ho volutamente tralasciato l’aereo come veicolo  di  trasporto  perché mi sono concentrata piuttosto sul viaggiare slow, quello  che prevede la lentezza al posto  della frenesia della velocità, il dormire in ostelli o B&B ( ma anche in tenda o in rifugio) al posto degli  Hotel super fashion, con uno  zaino  al posto  della valigia firmata, il cercare il cibo nei  sapori  locali e non quello  stellare (soprattutto  nel prezzo) dei locali modaioli, fotografare quello  che è intorno  e non farsi  continui selfie e…e potrei  continuare all’infinito ma preferisco  augurarvi un buon fine settimana 

Alla prossima! Ciao, ciao…….

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: