Quanti formati di pasta esistono? Dunque ci sono gli spaghetti, le farfalle, le linguine, le……..

La pasta
Caterina Andemme ©

 

Allora sapete rispondere alla domanda e cioè quanti  formati  di pasta esistono in Italia?

TIC….TAC…..TIC….TAC….

Mi  dispiace, il tempo  è passato  e nessuno  di  voi ha saputo  rispondermi, ebbene lo  farò io: Milleduecentotrentotto.

Secondo l’Academia Barilla (si chiama proprio  Academia e non Accademia), i  formati  di pasta sarebbero solo trecento, mentre il numero  1.238 si riferirebbe ai nomi di paste alimentari censite in Italia.

Se siete incuriositi nel  conoscere il nome di  tutti  e 1238 nomi, sempre sul sito di Academia Barilla, potete trovare il Vocabolario  etimologico  della pasta italiana 

Libri IN Vetrina 

La storia della pasta e di come si sia trasformata da semplice  contorno a primo piatto, cosa avvenuta nel   Settecento  a Napoli ( e dove se no?),  è molto  bene illustrata dalla giornalista Eleonora Cozzella nel  suo libro Pasta revolution.

Quanti italiani sanno che fino a dieci anni fa circa la pasta era impensabile nell’alta cucina? Eleonora Cozzella racconta la revolution di un ingrediente che da ordinario è diventato gourmet. Questo libro è da una parte un appassionato racconto sull’evoluzione della pasta, dalle origini allo sviluppo del design e dei formati fino all’arte di inventare nuove ricette (variando il sugo ma non solo), dall’altro un vivido quadro della ricerca contemporanea di nuove tecniche e sorprendenti sapori. La storia della pasta s’intreccia con le moderne interpretazioni gourmet, gli aneddoti curiosi con le ragioni dell’evoluzione nell’alta cucina. A questo percorso originale, ricco di informazioni che pochi conoscono nonostante l’Italia sia la culla della pasta, l’autrice aggiunge le ricette che alcuni grandi chef hanno proposto a “Identità di pasta” nell’ambito del congresso internazionale di cucina d’autore “Identità golose”. Per conoscere a fondo la pasta revolution e, volendo, ricrearla in cucina. 

Giunti Editore (€ 15,30 – Anteprima del libro)

Alla prossima! Ciao, ciao……………..

 


PLAYLIST

Questa sera, a cena, un bel  piatto  di  spaghetti….senza andare fino  a Detroit 

 

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.