Quindici ventidue: un numero per le donne in pericolo

Quindici ventidue

Il 1522 è stato attivato nel 2006 dal Dipartimento per le Pari Opportunità con l’obbiettivo di sviluppare un’ampia azione di sistema per l’emersione e il contrasto del fenomeno della violenza intra ed extra familiare a danno delle donne. Nel 2009, con l’entrata in vigore della L.38/2009 modificata nel 2013 in tema di atti persecutori, ha iniziato un’azione di sostegno anche nei confronti delle vittime di stalking.

83 ma forse ancora di più 

Dall’inizio  di  quest’anno  sono  ottantatré le donne uccise in Italia, sfortunatamente tale numero, se non già superato, è destinato  a crescere.

La violenza sulle donne è un male che perseguita ormai  da anni il mondo  femminile, forse si è fatto ancora poco per cambiare un modello  culturale che vede la donna sempre in ruolo  subordinato  all’uomo, ma è certo che da parte delle Istituzioni vi è  la ferma volontà di  arginare e debellare il triste fenomeno  del femminicidio.

A tale scopo nascono iniziative come supporto immediato per le donne che si  trovano  nell’immediato  a dover chiedere aiuto in situazione di pericolo, tra di  esse il codice (che è soprattutto un numero  di  telefono collegato  ai Centri antiviolenza) 1522: ad esempio la campagna mascherina 1522 è la campagna voluta da Staffetta democratica affinché nelle farmacie (o  altri presidi  sanitari) la persona in pericolo può utilizzare il codice mascherandolo dietro la richiesta di un prodotto e  cioè una mascherina modello 1522 attivando, in questa maniera, la procedura d’aiuto.

1522, non sei  da sola

Quindici ventidue

Il numero di pubblica utilità 1522 è attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno ed è accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile. L’accoglienza è disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo. Le operatrici telefoniche dedicate al servizio forniscono una prima risposta ai bisogni delle vittime di violenza di genere e stalking, offrendo informazioni utili e un orientamento verso i servizi socio-sanitari pubblici e privati presenti sul territorio nazionale ed inseriti nella mappatura ufficiale della Presidenza del Consiglio – Dipartimento Pari Opportunità. Il 1522, attraverso il supporto alle vittime, sostiene l’emersione della domanda di aiuto, con assoluta garanzia di anonimato. I casi di violenza che rivestono carattere di emergenza vengono accolti con una specifica procedura tecnico-operativa condivisa con le Forze dell’Ordine.

Nel  sito ufficiale  1522 vi è anche un decalogo che, sotto  forma di  consigli, è una guida per agire o evitare determinate situazioni di potenziale pericolo.

Vorrei far notare, però, che questo  decalogo è rivolto alle situazioni in cui  possiamo  trovarci da sole in luoghi pubblici: si  dimentica che la violenza, il più delle volte, è nascosta tra le mura di  casa.

Forse Però mi vuole  bene del  Quartetto Cetra potrà sembrare fuori tema come conclusione di  quest’articolo, ma gli amori  nati  con un ti  voglio tanto  bene e terminati  tragicamente per la donna purtroppo non sono pochi.

Per concludere il monologo  di  Paola Cortellesi durante il David di  Donatello 2018 è un altro modo  per comprendere come anche determinate parole hanno un diverso  significato  se rivolte a una donna

 

Elisabeth che morì d’amore a 33 anni 

La Convenzione di  Istanbul  ha dieci  anni (ma..)

Sheela na gig: quel  particolare potere della donna

Alla prossima! Ciao, ciao….♥♥

 

 

Lasciami un commento all'articolo (se vuoi)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: