Quando Calvin & Hobbes dissero addio e non furono mai più ritrovati (in edicola)

Il gatto che guarda l’orologio si chiede quanto siano lunghe sette vite
©caterinAndemme

Ho voglia di  lavorare ad un ritmo  più moderato

Magari più pause caffè, qualche chiacchierata tra colleghe (ma si, anche con i colleghi), un break per il pranzo con passeggiatina per la digestione, tre minuti per lavarsi  i  denti (sono  quelli  canonici), una telefonata al partner o alla partner per dirsi  qualche sciocchezza, magari una limatina alle unghie e una ripassata allo  smalto….

No, ho voglia di  lavorare ad un ritmo più moderato  rimane una chimera, a meno  che non vi  chiamate Bill Watterson e che decidiate che fama e successo (e tanti  soldi) non sono  quasi nulla di  fronte alla libertà di  fare un po’  quello  che si vuole.

Lui, celebre disegnatore di un particolare fumetto, scrisse al  suo  editore quanto  segue:

Caro editore,

smetterò di  disegnare Calvin & Hobbes alla fine dell’anno. Questa decisione non è recente, tanto  meno  facile e la prendo  con una certa tristezza. Tuttavia i mei  interessi  sono cambiati e credo  di  aver fatto il possibile all’interno  della costrizione delle scadenze giornaliere ed i piccoli  spazi.

Ho voglia di  lavorare con un  ritmo  più meditato, con meno compromessi  sul piano  artistico.

Non ho  ancora deciso  sui  mei  progetti futuri, ma la mia relazione con la Universal  Press Syndacate proseguirà.

Che tanti  giornali  abbiano  pubblicato Calvin & Hobbes è un onore del  quale sarò a lungo  orgoglioso, ho inoltre apprezzato molto il vostro  sostegno e la vostra indulgenza negli ultimi  dieci  anni.

Disegnare questa striscia è stato un privilegio ed un piacere e vi  ringrazio per avermene dato l’opportunità.

Bill Watterson

La data di  questa lettera è del 9 novembre 1995, cioè di  ventitré anni  fa: cosa abbia fatto in seguito Bill Watterson per vivere non lo  so, tanto meno  mi interessa saperlo.

Il 31 dicembre dello  stesso  anno il piccolo  Calvin e il suo amico Hobbes (una tigre di peluche che si anima   quando i due sono  soli) si  avviano  malinconicamente verso l’ultima loro  avventura in un paesaggio innevato

Il perché di un addio

Forse il perché lo si può leggere tra le righe di  quella lettera: Calvin & Hobbes venne pubblicato  su più di 2.400 giornali  (in Italia dalla rivista Linus) con ritmi per la consegna delle tavole  ritenuti dal  fumettista da catena di montaggio 

Eppure, quando nel novembre del 1985, a ventisette anni  Bill Watterson che oggi  di  anni  ne ha quasi  sessanta  essendo  nato  a Washington il   5 luglio 1958 –  lasciò perdere la sua carriera di pubblicista (lavoro che detestava) per intraprendere quello   di  fumettista, certo non pensava a ciò che andava incontro, ma solo allo  sviluppo  di  quei  due personaggi che tanta soddisfazione gli  avrebbero  dato nei  dieci anni  a seguire, tra l’altro  nel 1986 e 1988 vincerà l’Outstanding Cartoonist of the Year, premio  conferito  dalla National  Cartoonist Society per il miglior fumettista dell’anno.

Addirittura, nel 2010,   alla serie di  Calvin & Hobbes  la United States Postal  Service dedicò un francobollo.

Chi  sono Calvin & Hobbes? 

Il francobollo celebrativo con i due personaggi creati da Bill Watterson

Calvin è un bambino figlio unico  che, data l’età, dimostra i lati  negativi  del  carattere quali l’essere disubbidiente, dispettoso ed egoista. Ma, come tutti i bambini, ha una fantasia sfrenata che lo  trasforma di volta in volta supereroe, astronauta o detective privato.

Hobbes è un tigrotto di peluche  che diventa reale solo quando è  in presenza del  suo  amico  umano. A differenza di  Calvin è ironico, pragmatico  e razionale: Bill Watterson ha sempre affermato che quello che ha descritto  nel  caratterizzare i suoi  personaggi  è ciò che appartiene alla sua sfera psicologica.

Bill Watterson per la scelta dei nomi  dei due personaggi si ispirò al  teologo  francese del  XVI secolo Giovanni Calvino, mentre il filosofo inglese del  ‘600 Thomas Hobbes ha dato il nome al tigrotto  di pezza (chissà se sarebbe stato  contento  nel  saperlo)

Alla fine dell’articolo un’anteprima dei  fumetti  di  Calvin & Hobbes.

Alla prossima! Ciao, ciao………….


I fumetti  di  Calvin & Hobbes 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.