I nostri soldi e la finanza non sempre vanno d’accordo

soldi

 La prima regola è non perdere i  soldi.

La seconda regola è non dimenticare la prima

Warren Buffett⌋ 

Soldi, soldi, soldi…..

soldi
Warren Edward Buffett

Avere Warren Buffett nella veste di  angelo  custode dei nostri  risparmi è pressoché impossibile, avere i  soldi  che ha Warren Buffett è similmente impossibile se non per qualche colpo  di  fortuna o  capacità personali, oppure siamo gli  eredi di  zio Paperone (ma Qui, Quo,  Qua avrebbero comunque da ridire).

Ovviamente, pur non essendo un tycoon, avere dimestichezza nella gestione dei nostri  risparmi – e quindi evitare di  cadere nelle trappole dei  tanti  avvoltoi travestiti  da consulenti  finanziari che mirano esclusivamente ai  loro  interessi – è  di  fondamentale importanza.

Quello  che, purtroppo,  manca nella stragrande maggioranza di noi (e io  mi metto in cima alla lista) è una sana, indispensabile, educazione finanziaria.

Informarsi e istruirsi è quindi necessario per non giocare a mosca cieca con chi gestirà le nostre risorse finanziarie:  nulla toglie che siamo liberi  anche di  mettere i nostri  soldi in un materasso ma, in caso d’incendio, è bene ricordarsi  che il nostro  capitale è bruciato!

In rete non è difficile trovare notizie e tutorial per una prima infarinatura, con approfondimenti per chi  si  vuole addentrare ancora più nel mondo della finanza.

Nell’editoria i libri, manuali  o  quant’altro, dedicati  all’argomento sono tanti,  per alcuni titoli bisogna essere degli   specialisti del  settore, altri promettono di  arricchirsi in poche mosse (ma a gonfiarsi  è solo il portafoglio dell’autore), infine vi  sono libri  come Non come i  miei  soldi! manuale di  autodifesa ed educazione critica alla finanza, testo  curato  da Banca Etica (anteprima alla fine dell’articolo).

Il libro

 Il sistema finanziario usa il nostro denaro per progetti che devastano l’ambiente o per speculare sul destino di interi Paesi. 
È il momento di dire basta! Informiamoci e cambiamo insieme la finanza.

Non con i miei soldi! ha l’obiettivo di fornire a tutti, risparmiatori 
e cittadini, gli strumenti per non essere più complici del sistema finanziario.
La finanza globale infatti – a più di 10 anni dalla crisi – non è cambiata molto: è un sistema ipertrofico, poco efficiente, insostenibile, che somiglia a un casinò in cui pochissime persone si arricchiscono, scommettendo sul fallimento di interi Paesi, investendo in progetti nocivi per l’ambiente oppure speculando sul cibo, fino all’esplosione della prossima “bolla”.

Ma quel che è peggio è che lo fanno con i nostri soldi!

Questo libro è una “scuola”, che parte dall’ABC finanziario, spiega con chiarezza i fondamentali della finanza e -tra un’ora di speculazione e una gita nei paradisi fiscali- arriva al master in Finanza Etica.

Sì, perché tutti possiamo investire 
i nostri soldi in progetti a favore delle persone e dell’ambiente.

Le lezioni sono a cura di Andrea Baranes, vice presidente di Banca Etica, Ugo Biggeri, presidente di Etica SGR, Andrea Tracanzan, Responsabile Dipartimento Proposta di Finanza Etica, Claudia Vago, project manager di Valori.itDomenico Villano, sociologo. In copertina: illustrazione di Andrea De Santis.

Non con i miei soldi! è realizzato in collaborazione con Fondazione Finanza Etica.

Alla prossima! Ciao, ciao….♥♥

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: