Il corpo umano da (ri)scoprire: il perineo

corpo umano

Mi sono spogliata dall’ansia di  aver un corpo  perfetto,

ma non avrei  mai  pensato  di  esagerare…

C.A.

Quanto  conosciamo il nostro  corpo?

 Domanda oziosa in tempo  di  ozio perché, arrivando  l’estate, la voglia di  scrivere regredisce al pari delle idee da trasformare in parole.

Quindi, venendo  al  sodo: siete sicure di  sapere tutto, ma proprio  tutto, sul vostro  corpo?

E se vi  domandassi  dove si  trova il perineo (chiamato  anche pavimento pelvico) sapreste indicarmi l’esatta posizione?

La risposta – tenendo  conto  che le mie lettrici  sono  donne colte, al pari  di  tutte le altre che non sono  mie lettrici – è  SI 

Altra domanda: a cosa serve il perineo (giuro  che è l’ultima)?

Considerando  che siamo  stati progettati affinché qualunque parte del nostro  corpo ha una sua logica, anche il perineo a qualcosa serve, e cioè:

 Il perineo è quella regione anatomica situata nella parte inferiore del bacino composta da tessuti molli e formazioni muscolo -fasciali che, disposti su tre livelli, formano una sorta di rete che chiude la cavità addominale e pelvica 

 

Gli esercizi  di  Kegel 

corpo umano

Quindi  il perineo è una struttura muscolare molto  importante la cui  tonicità porta a contrastare problemi  quali incontinenza urinaria, addome prominenteprolasso  dell’utero, ma anche  problemi  sessuali  quali anorgasmia (per entrambi  i  sessi), eiaculazione precoce e problemi  di  erezione (questi ultimi, ovviamente, problemi al  maschile).

Come tutti  i muscoli anche il perineo ha bisogno  di  esercizi, in particolare una serie adatta allo scopo  che va sotto il nome di  Esercizi  di  Kegel  dal nome del suo inventore il ginecologo  statunitense Arnold Kegel (1894 – 1972) il quale, a sua volta, ha tradotto in medichese antiche pratiche yoga.

In sintesi  si  tratta di una serie di  contrazioni  del pavimento pelvico che possono essere eseguiti  ovunque e in ogni momento  della giornata (non per nulla vengono  anche definiti  esercizi  intimi) ma sempre con le dovute precauzione per non incorrere in problemi di  contrazione muscolare che, guarda caso, prendono  il nome di  contrazione di  Kegel  

Nel  video  che segue una serie di  esercizi di  Pilates per irrobustire il pavimento pelvico, mentre alla fine dell’articolo l’anteprima del libro La salute sessuale delle donne: come usare i muscoli del pavimento pelvico nelle attività quotidiane scritto  dall’educatrice della salute  Judith Moricz 

Il libro 

 

corpo umano

Judith Moricz è un’educatrice della salute, ben noto esperta nel campo della riabilitazione dei muscoli pelvici.

Judith ha dedicato gran parte della sua vita professionale allo sviluppo di quest’unico IWT® programma con gli esercizi pelvici agli uomini e donne.

Mentre per la maggior parte delle persone è naturale di allenare i loro muscoli addominali, bicipiti e glutei per rimanere in forma, ma non prestano nessuna attenzione all’allenamento dei muscoli del pavimento pelvico.

Il ruolo della vagina non si limitata solo alla sessualità e al parto. Una vagina sana è anche il muro di sostegno degli organi pelvici.

Se i muscoli vaginali  si indeboliscono, allora perde la capacità di funzionare da sostegno e può verificarsi il prolasso vaginale cioè, uno o più degli organi pelvici può scendere giù dalla sua posizione anatomicamente normale e protrude verso la vagina o fuoriesce dalla vagina.

Anche dopo intervento d’isterectomia, la vagina conserva la sua ruolo altrettanto importante di sostegno.

Dietro ogni problema di prolasso vaginale c’è l’evidenza della debolezza dei legamenti di sostegno del l’organo disceso e la debolezza del pavimento pelvico e dei muscoli vaginali.

 

ALTRI SCRITTI

 

Un paio  di articoli che ho  scritto  al  femminile

⇒ Mestruazioni: ne potrò scrivere? 

⇒ Femminismo tra azione e letteratura 

Alla prossima! Ciao, ciao…..♥♥